Nicolo Gebbia

Messina Denaro ad Edimburgo

Proseguo nella mia nuova attività di gourmet, ed oggi vi illustro come si preparano le olive ripiene alla siciliana.

Con un coltello dalla lama ultrasottile, tagliare ogni oliva a spirale, buttando l’osso. Riunire in una ciotola tutti gli altri ingredienti, avendo cura di tritare molto finemente gli spicchi d’aglio. Per 700 gr di olive sono necessari 150 gr di mollica fresca bianca, 50 ml di aceto di vino bianco, due spicchi d’ aglio, abbondante prezzemolo tritato, 50 gr di cacio cavallo grattuggiato, sale, peperoncino q.b. e 90 ml di olio extravergine di oliva.
Tenere presente che, se non si vuole incorrere in una severa punizione, sia le olive che l’olio devono essere acquistate da quella, fra le ventitré ditte che a Castelvetrano producono la varietà della nocellara, di proprietà di Matteo Messina Denaro.
Visto che lui ed io siamo in confidenza, gli ho chiesto che fare se non si trovano il suo olio o le sue olive. Lui, che è di poche parole, mi ha mandato questa fotografia, scattata stamattina in un supermercato di Edimburgo:

 


Ho colto l’occasione che lo avevo in linea per chiedergli se, nella sua grande generosità, potesse adoperarsi per fare smettere i danneggiamenti che subiscono periodicamente i campi di grano delle sorelle Napoli. Dopo 24 ore di silenzio, mi ha mandato la delibera che trovate in calce a questo articolo, dalla quale emerge che il comune di Mezzojuso doterà il Feudo di un impianto di videosorveglianza che gli costerà 30.000 euro.

 


Quando gli ho fatto presente che tutte quelle terre sono nel territorio del comune di Corleone, e che, conseguentemente, in sede di revisione del bilancio, la Corte dei Conti vomitera’ fuoco e fiamme, lui mi ha risposto:” È un problema che affronterò a tempo debito. Per l’intanto, ho approfittato della gogna mediatica che incombe solo su Mezzojuso agitata in televisione dalla signora Giletti.”.
Io allora ho ribattuto che è un maschietto, ma lui, imperterrito, ha replicato che suo padre gli ha insegnato la buona educazione, insistendo perché chiamasse signora tutte le donne, a partire da quelle che si pagano. Ha concluso con un’altra confidenza: la solidarietà del presidente della Regione Musumeci è tutta frutto del timore che incute l’Antimafia di regime, e ciò lo preoccupa assai, perché se il potere intimidatorio dei professionisti dell’antimafia diventa superiore addirittura a quello degli onesti mafiosi, per usare le sue parole : ‘ Dove andremo a finire?

PS: si, questa mattina MMD era ad Edimburgo. Mi ha confidato che sta negoziando, nel riserbo del castello di Balmorall, la cessione dell’azienda agricola di Carlo, che produce le migliori marmellate del mondo. (Vedi foto copertina con MMD accanto al principe ricoperto di polverina invisibile)

Ti potrebbe interessare anche?