Nicolo Gebbia

Greta e le centraline antismog di Milano

Vi ricordate la Pizza Connection ? Protagonisti ne furono Giovanni Falcone, Rudolph Giuliani, procuratore distrettuale di New York e Gianni De Gennaro, allora alto funzionario della Polizia di Stato. Falcone, con il suo humor venato di sarcasmo, una volta mi disse che mai nome fu più appropriato, e ci spiegò che ogni sera i tre si riunivano per cenare insieme, a casa di Giuliani o in uno dei due miniappartamenti in residence che occupavano lui e DeGennaro. Il padrone di casa sottoponeva al giudizio degli altri il piatto che aveva cucinato, in una gara di virtù culinarie che i due italiani lasciarono vincere a Giuliani, capace secondo Falcone di sfornare una pizza Margherita ottima, malgrado fosse costretto ad utilizzare il forno elettrico invece che quello tradizionale . La memoria potrebbe tradirmi, ma il più gettonato fra i piatti cucinati da Falcone fu la pasta ai quattro formaggi, mentre De Gennaro era bravissimo nelle omelettes, ed una volta si offese proprio con lui , perché presentando con molto sussiego in francese una omelette aus pomme de terre, Falcone esclamò: “ Mia madre la chiamava volgarmente frittata con le patate “. Il poliziotto allora promise che , al suo successivo turno in cucina, grazie alle frequentazioni avute con la Spagna alla ricerca di latitanti, avrebbe cucinato la Paella alla Valenciana. Quella sera però li portò al ristorante a sue spese, perché nella cucinetta del residece aveva combinato un disastro. Concludeva Falcone che le loro indagini non avevano sortito grandi risultati, e non ne andava particolarmente fiero, meravigliandosi dell’enorme riscontro mediatico nel mondo intero, che attribuiva a quel titolo ben azzeccato. Se studiate con un po’ di attenzione il tema d’attualità relativo al surriscaldamento del nostro pianeta che la piccola Greta porta avanti in buona fede, e se avrete la pazienza di operare una severa esegesi delle fonti, scoprirete che ai tempi dei romani la temperatura media del pianeta era più elevata di un grado e mezzo, tanto da consentire agli elefanti di Annibale di valicare le Alpi, prive di quei ghiacciai che oggi si stanno sciogliendo, provocando solo danni all’economia dei valligiani coinvolti. E scoprirete che attorno all’anno 1000 c’è stata una piccola glaciazione responsabile della migrazione dei vichinghi a sud della Scandinavia. Ma scoprirete sopratutto che il presunto innnalzamento della temperatura media del pianeta è fermo ormai da 15 anni, anzi essa si è ridotta di un sesto di grado. Vi ricordate lo sversamento di petrolio in mare della Exon Valdez del 1989? 41 milioni di litri di petrolio raggiunsero le coste dell’Alaska. Si profetizzò la morte di tutti gli esseri viventi di quel mare, e la distruzione definitiva di un intero ecosistema. Fu chiamata in causa anche l’Unione Sovietica, asseritamente provocatrice del naufragio, per rivendicare l’antica proprietà dell’intera Alaska, che era stata parte della Russia imperiale finché lo zar non l’aveva venduta agli Stati Uniti nel 1867 per sette milioni di dollari. Ebbene oggi i territori allora coinvolti costituiscono una delle più grandi riserve naturali del pianeta e non v’è traccia di quel “disastro irreversibile”. Nel 2010 al largo delle coste della Luisiana il disastro ambientale raggiunse proporzioni dieci volte più grandi quando la piattaforma petrolifera Deepwater,della British Petroleum, si disancorò dal fondo, e sverso’ nel Golfo del Messico tanto greggio che fu profetizzata la morte biologica di tutto il Mar dei Caraibi, e la conseguente estinzione della Corrente del Golfo, con inenarrabili conseguenze sul clima dell’Europa Atlantica e delle Isole Britanniche. Oggi, nove anni dopo, si stenta a trovare traccia di quanto accaduto, ed il clima comunque non ne è mai stato influenzato. Quali le mie conclusioni, fermo restando che sulla rete troverete prova che in questo campo è possibile dimostrare tutto ed il contrario di tutto? Trovo che Gretina ha avuto la ventura di mobilitare la più qualunquista delle opinioni pubbliche mondiali in un momento in cui i massimi vertici occidentali hanno interesse a distrarla dai problemi reali. Circa la mobilitazione degli studenti italiani , essa mi ricorda quella degli universitari che ci precipitarono nel disastro della prima guerra mondiale quando la neutralità ci offriva già, negozialmente, più di quanto ottenemmo dopo il bagno di sangue che ci costo’ la vittoria, per non parlare dell’avvento del fascismo, figlio della vittoria mutilata. Concludo invitando tutti i dimostranti a rinunciare all’aria condizionata estiva e diventare vegetariani. È notorio che le emissioni degli animali d’allevamento producono molto più inquinamento di tutte le automobili in circolazione nel mondo. A proposito, per tornare donde avevo cominciato: non vi sarà sfuggito che oggi Giuliani è l’avvocato di Trump. Circa De Gennaro, inteso Lucifero nell’Arma dei miei tempi, fui molto sorpreso quando il generale Mori lasciò il servizio attivo per raggiunti limiti di età. De Gennaro, Capo della Polizia, venne alla nostra Scuola Ufficiali, dove si svolgeva la cerimonia , e sottolineò il suo commiato con un abbraccio ed un bacio che stupirono tutti noi. Poi Berlusconi richiamo’ in servizio il generale , lo promosse Prefetto e gli affidò il Sisde, quello del Protocollo Farfalla, per intenderci. Mentre Lucifero, appena andato in pensione, fu nominato presidente della nostra più grande industria degli armamenti. Chissà se ha imparato a cucinare la Paella? Le centraline antismog della Milano da bere del sindaco-cognato Pillitteri entravano in allarme solo quando la situazione a Palazzo Marino si faceva incandescente. Da allora tacciono.

Ti potrebbe interessare anche?