Nicolo Gebbia

Era inevitabile! Il sonno della ragione genera mostri

Il sonno della ragione genera mostri ed oggi comincerรฒ ad enumerarne qualcuno.
Ricordate quello che vi raccontai solo pochi giorni fa circa il metodo sovietico per attraversare i campi minati?
Vi spiegai quanto appreso alla Scuola di Guerra di Civitavecchia: gli eserciti del Patto di Varsavia quando devono attraversare un campo minato si comportano come se esso non esistesse.
Hanno constatato infatti che le perdite sono assolutamente analoghe a quelle degli eserciti ๐‘ต๐‘จ๐‘ป๐‘ถ, che, utilizzando la specialitร  del Genio Pionieri, lanciano esplosivi flessibili ( ๐‘ฝ๐’Š๐’‘๐’†๐’“๐’‚ ๐‘ฉ๐’๐’‡๐’๐’“๐’” e tubi ๐‘ฉ๐’‚๐’๐’ˆ๐’‚๐’๐’๐’“๐’†) che fanno brillare le mine su cui si distendono, producendo stretti varchi che il resto delle truppe attraversano, con una concentrazione particolarmente appetita dal fuoco nemico, tutto diretto verso tali varchi.
In Lombardia la ๐‘ฝ๐’Š๐’‘๐’†๐’“๐’‚ ๐‘ฉ๐’๐’‡๐’๐’“๐’” รจ stata rappresentata dagli ospedali che hanno moltiplicato esponenzialmente il numero degli ammalati. Conte glielo aveva contestato, ma la reazione dei potenti lombardi, indignati ed offesi, lo ha indotto a nascondere sotto il tappeto questa notizia. Fino ad oggi solo in Svezia, per quello che mi รจ dato di sapere, ci si รจ comportati come i sovietici con i campi minati. In Svizzera hanno adottato una via di mezzo, e mio fratello Paolo, il quale vive nel comune di San Vittore, enclave del Cantone Grigioni protesa nel Canton Ticino, mi ha mandato, perchรฉ la leggessi, la supplica inoltrata dagli abitanti al Governo Federale di Berna, volta a far sรฌ che gli ammalati possano usufruire degli ospedali ticinesi, a pochi chilometri da loro, invece che, come sarebbe loro obbligo, spostarsi in quelli del Grigioni, che distano decine di chilometri.
Tutte le restrizioni cui siamo sottoposti, che io osservo da suddito disciplinato, sono spesso tragicomiche, ed in Sicilia siamo arrivati al punto che il sindaco di Messina manda sui cieli della cittร  droni che urlano la registrazione delle sue boiate, quelle che gli sono valse una denunzia di vilipendio nei confronti della ministra degli Interni. Poi si aggira allo sbarco dei ๐’‡๐’†๐’“๐’“๐’š-๐’ƒ๐’๐’‚๐’•๐’” facendo personalmente lo sceriffo verificatore del titolo che i passeggeri esibiscono a riprova delle legittime ragioni che li hanno portati nell’isola. Non vi dico poi i poveri siciliani rimasti senza lavoro a Malta, molto piรน sana della Sicilia, che perรฒ sono attesi a Pozzallo da quel sindaco che pretende di mandarli tutti in quarantena negli alberghi locali, che cosรฌ si rifaranno delle perdite per i mancati introiti turistici.
Questo mi fa ricordare papร  che, dopo avere fatto il partigiano monarchico a Roma nell’inverno 43/44, quando finalmente potรฉ abbandonare il commissariato di polizia di San Lorenzo in Lucina, affidatogli dagli Alleati per evitare che cadesse in mano comunista, prima di proseguire la guerra nell’Ottava Armata Britannica, volle recarsi personalmente a Villafrati, per dimostrare alla sua famiglia che era ancora vivo. Se avesse preso il traghetto avrebbe dovuto sostare, proprio per motivi sanitari, per quaranta giorni, in un campo allestito a Messina. Invece con una barca a remi eluse la restrizione, passรฒ un paio di giorni a casa, e poi fummo noi carabinieri a fornirgli un biglietto ferroviario di prima classe per Bari. Francesco Carbone, invece, che non puรฒ raggiungere le sue figlie a Villafrati perchรฉ bloccato, come Gesรน Cristo, ad Eboli dalle attuali restrizioni, รจ talmente impazzito per l’ansia che gli provoca la sorte delle due giovinette relegate nella principale zona rossa siciliana, che si รจ convinto di vedere i dischi volanti sul cielo della cittadina campana, e fra poco, da presidente dell’Associazione Governo del Popolo, si autoproclamerร  Comandante Generale dell’Esercito di Liberazione, quello che sconfiggerร  gli untori marziani.
Poteva mancare, fra tanti pazzi, il generale Pappalardo? Lui, invece di presidiare Palazzo Chigi per arrestare in flagranza di reato il premier Conte, come ci promette da sempre, ha pensato bene di rifugiarsi nella sua casa al mare in Tunisia, e si รจ anche comprato un paio di occhiali con la montatura rossa. Essendo un grande compositore musicale, afferma di essere stato invitato dal governo locale per realizzare un’opera lirica dal titolo ๐‘บ๐’Š๐’๐’‡๐’๐’๐’Š๐’‚ ๐‘ช๐’‚๐’“๐’•๐’‚๐’ˆ๐’Š๐’๐’†๐’”๐’†. Perรฒ non ha saputo resistere, dopo una visita alla tomba di Craxi, alla tentazione di evocarne il fantasma, ed infatti ha lanciato a suo nome un proclama agli italiani in cui dichiara: “๐‘ฎ๐’–๐’‚๐’“๐’…๐’‚๐’•๐’†๐’—๐’Š ๐’…๐’‚ ๐’’๐’–๐’†๐’”๐’•๐’ ๐’Š๐’๐’ˆ๐’‚๐’๐’๐’, ๐’’๐’†๐’‘๐’Š๐’…๐’†๐’Ž๐’Š๐’‚ ๐’†ฬ€ ๐’‡๐’‚๐’๐’”๐’‚, ๐’†๐’… ๐’Š๐’ ๐’”๐’–๐’ ๐’”๐’„๐’๐’‘๐’ ๐’†ฬ€ ๐’’๐’–๐’†๐’๐’๐’ ๐’…๐’Š ๐’”๐’—๐’†๐’๐’…๐’†๐’“๐’„๐’Š ๐’‚๐’Š ๐’‘๐’๐’•๐’†๐’“๐’Š ๐’‡๐’๐’“๐’•๐’Š, ๐’”๐’‚๐’‘๐’‘๐’Š๐’‚๐’•๐’† ๐’“๐’†๐’”๐’Š๐’”๐’•๐’†๐’“๐’†, ๐’„๐’๐’Ž๐’† ๐’‡๐’†๐’„๐’† ๐‘ฉ๐’†๐’๐’Š๐’•๐’ (๐’”๐’Š๐’„) ๐‘ช๐’“๐’‚๐’™๐’Š ๐’‚ ๐‘บ๐’Š๐’ˆ๐’๐’๐’†๐’๐’๐’‚ ๐’’๐’–๐’‚๐’๐’…๐’ ๐’๐’“๐’…๐’Š๐’๐’ฬ€ ๐’‚ ๐’๐’๐’Š ๐’„๐’‚๐’“๐’‚๐’ƒ๐’Š๐’๐’Š๐’†๐’“๐’Š ๐’…๐’Š ๐’๐’‘๐’‘๐’๐’“๐’„๐’Š ๐’‚๐’๐’๐’‚ ๐‘ซ๐’†๐’๐’•๐’‚ ๐‘ญ๐’๐’“๐’„๐’†.
๐‘บ๐’‚๐’‘๐’‘๐’Š๐’‚๐’•๐’† ๐’†๐’”๐’”๐’†๐’“๐’† ๐’…๐’†๐’ˆ๐’๐’Š ๐’…๐’Š ๐’’๐’–๐’†๐’๐’๐’ ๐’„๐’‰๐’† ๐’‡๐’†๐’„๐’† ๐’๐’‚๐’Ž๐’ƒ๐’†๐’“๐’๐’†๐’•๐’•๐’Š ๐’‚๐’Š ๐’•๐’†๐’Ž๐’‘๐’Š ๐’…๐’†๐’ ๐’•๐’†๐’“๐’“๐’†๐’Ž๐’๐’•๐’ ๐’…๐’†๐’ ๐‘ญ๐’“๐’Š๐’–๐’๐’Š, ๐’’๐’–๐’‚๐’๐’…๐’ ๐’–๐’•๐’Š๐’๐’Š๐’›๐’›๐’ฬ€ ๐’’๐‘ฌ๐’”๐’†๐’“๐’„๐’Š๐’•๐’ ๐’‘๐’†๐’“ ๐’“๐’Š๐’”๐’๐’๐’—๐’†๐’“๐’† ๐’๐’ˆ๐’๐’Š ๐’‘๐’“๐’๐’ƒ๐’๐’†๐’Ž๐’‚”.
Ed ha concluso evocando anche Carlo Alberto Dalla Chiesa che portรฒ l’Italia fuori dal dramma del terrorismo rosso.
Che vi devo dire, tediato come sono dalle interminabili discussioni su marca, forma e distribuzione delle mascherine, i dischi volanti di Carbone e le tentazioni autoritarie cartaginesi di Pappalardo, pronto a sbarcare qui a Mondello con gli elefanti come fece il padre di Annibale, mi divertono da morire, e giร  pregusto i piagnistei e le cazzate che ci propinerร  Giletti questa sera, autorevole cassa di risonanza di Urbano Cairo, pronto a prendere il potere appena ci diranno che il contagio รจ finito, mentre i suoi servi dalle pagine de ๐‘ณ๐’‚ ๐‘บ๐’•๐’‚๐’Ž๐’‘๐’‚ ci mettono in guardia dall’invasione sovietica, il cui esercito ha giร  raggiunto la bergamasca. E mentre finisco di scrivere mi รจ arrivata notizia dellโ€™ultima barzelletta, quellโ€™ordinanza del sindaco di Campobello di Mazara che impone ai suoi concittadini di fare la spesa una volta alla settimana ed in ordine alfabetico. Chissร  se รจ parente di quello gay dei miei tempi, che consentรฌ a Rosa Ballistreri di aprire una discoteca edificata con una licenza edilizia che la vocava come โ€˜๐’๐’๐’„๐’‚๐’๐’† ๐’‘๐’†๐’“ ๐’โ€™๐’†๐’”๐’”๐’Š๐’„๐’„๐’‚๐’›๐’Š๐’๐’๐’† ๐’…๐’†๐’Š ๐’‘๐’๐’Ž๐’๐’…๐’๐’“๐’Šโ€™ . Quello, lo ricordo ancora, riceveva dai consiglieri suoi compagniucci di merende telefonate torride, ognuno geloso dellโ€™altro perchรฉ sospettoso che il sindaco โ€˜pompinaroโ€™(sic), avesse soddisfatto con la sua bocca anche dei consiglieri della minoranza, per ammorbidirne lโ€™opposizione nelle sedute del consiglio comunale.

Ti potrebbe interessare anche?